Cecchinato Roma

Marco Cecchinato illude il Foro Italico per un’ora, ma poi il sogno si infrange contro la superiorità di David Goffin. Nel match di secondo turno degli Internazionali d’Italia contro il belga, il palermitano ha disputato un grandissimo primo set, in costante spinta, rimontando due break di svantaggio per chiudere 7-5, salvo poi infilarsi in una serie di errori non forzati nei successivi due parziali, nei quali è venuta fuori la maggior cifra tecnica del suo avversario, pur in una serata non particolarmente ispirata capace di rifilare un doppio 6-2 all’azzurro.

Per il Ceck, comunque, la consapevolezza di essere in grado di dire la propria sulla terra rossa anche contro i migliori, e la possibilità di fare una gran bella figura al prossimo Roland Garros, dove sarà in tabellone principale senza bisogno di passare dalle forche caudine dei tre round di qualificazioni. 

Esce di scena, più nettamente, anche l’altro italiano impegnato in serata, Lorenzo Sonego, che sulla Next Gen Arena si è arreso al tedesco Gojowczyk, più abituato di lui a giocare partite a livello ATP, pur non essendo esattamente un cliente impossibile per l’azzurro, che domenica aveva eliminato Mannarino.