gaza, raid israeliano, quattro morti, morti nella striscia di gaza

Ancora bombardamenti e sangue in tutta la Striscia di Gaza. Mezzi aerei e di terra dell’esercito israeliano hanno attaccato sei postazioni di Hamas con numerosi missili. Lo rendono noto i media palestinesi citati dal Jerusalem Post.

“Attaccati obiettivi terroristici”

Secondo il portavoce delle forze di difesa israeliane (Idf) “sono stati attaccati obiettivi terroristici appartenenti ad Hamas nel nord della Striscia di Gaza. Quattro obiettivi sono stati attaccati in un compound militare, compresi edifici e infrastrutture terroristiche. Altri tre obiettivi sono stati colpiti in un impianto di produzione di armi”.

Le motivazioni dell’attacco

“L’attacco – ha aggiunto il portavoce – è stato condotto in risposta al fuoco aperto da una mitragliatrice nella città di Sderot e a numerosi scontri a fuoco contro militari dell’Idf durante l’intera giornata”. “L’organizzazione terroristica di Hamas è l’unica responsabile per quello che sta succedendo dentro e fuori la Striscia di Gaza – ha concluso il portavoce – e pagherà le conseguenze degli atti di terrore compiuti da Gaza contro i cittadini e la sovranità di Israele. L’Idf è determinato a continuare le sue missioni e ad assicurare la sicurezza dei cittadini di Israele”.