È ancora tutta da chiarire la strana vicenda che, questa mattina, ha sconvolto una scuola di Villafranca, nel Veronese. All’interno dell’istituto, infatti, sarebbe stato diffuso un gas urticante che ha portato all’evacuazione di 600 persone, tra studenti e personale. 11 di loro sono ora ricoverate in via precauzionale in ospedale, a causa di forti irritazioni respiratorie e agli occhi.

Il secondo caso in pochi giorni: possibile emulazione?

Sette persone sono state portate all’ospedale di Bussolengo, quattro invece sono ricoverate al Borgo Trento di Verona. Tutte e 11 sarebbero in attesa di accertamenti. Secondo quanto riferito dai sanitari del Suem, inoltre, l’intervento dei paramedici è stato immediato. L’allarme era stato lanciato dal personale della scuola. Già l’11 maggio scorso, peraltro, un altro istituto del Veronese ha vissuto una mattinata simile. Era il  Maria Curie di Bussolengo, da cui erano state evacuate 500 persone e ricoverate 23. Che si sia trattato di un’emulazione?