Donnarumma Milan Juve pagelle

La questione Gigio Donnarumma è una delle più calde a tenere banco in casa Milan: il giovane portiere rossonero, che ha disputato una stagione al di sotto delle aspettative commettendo diversi errori (specie nella finale di Coppa Italia), sembra destinato a lasciare il Milan nella prossima finestra di mercato.

Ipotesi Liverpool

Il Liverpool si è fatto avanti corteggiando Gigio: messi sul piatto 40 milioni di euro, più una contropartita tecnica da stabilire a tavolino con il Milan. Ma proprio il club rossonero valuta, nel complesso, molto di più il cartellino di Donnarumma: 70 i milioni chiesti dal Diavolo per il suo portiere, circa 30 milioni di euro in meno rispetto a quanto sarebbe disposto ad offrirne il Liverpool.

I motivi dell’addio

Intano Pepe Reina saluta Napoli, perché vestirà rossonero la prossima stagione: questo, insieme agli errori di Donnarumma, alle “uscite a vuoto” (mai dimenticate dal popolo milanista per la verità) della scorsa estate, con le richieste sui generis di Gigio accolte in toto dalla società per farlo rimanere al Milan, proprio tutto questo comprometterebbe non poco le chance di permanenza in rossonero del numero 99.

Raiola e le sue manovre

Mino Raiola, il noto procuratore del calciatore, giocherà un gioco non secondario nella vicenda. Intanto però Marco Fassone, l’amministratore delegato del Milan, fa il punto della situazione a Radio Uno: “Con Donnarumma c’è un discorso aperto da tanto tempo, speriamo che alla fine decida di rimanere. E’ il futuro del calcio italiano, poi nel mercato si sa che ci sono tante strade che si possono percorrere. L’importante è che ci siano offerte congrue e che il giocatore sia d’accordo, a quel punto il Milan non si opporrebbe. Ad oggi per lui e Suso non sono arrivate offerte”.