Simone Bolelli, Bolelli Roland Garros

Cominciano nel migliore dei modi le qualificazioni del Roland Garros per gli italiani impegnati nella caccia a un posto nel main draw dell’Open di Francia. Dopo le vittorie di Giannessi e Sonego ieri (sconfitto invece Caruso), i tre azzurri in campo nella giornata di martedì hanno fatto l’en plein, riportando tre vittorie su tre con Bolelli, Travaglia e Napolitano.

Simone Bolelli, nel confronto tra vecchi leoni con Tommy Robredo, è riuscito ad avere la meglio sullo spagnolo, reduce da un challenger vinto in Portogallo appena due giorni fa e, a ormai trentasei anni, in grande difficoltà sul piano fisico dopo un buon inizio. Partiva più tranquillo, invece, Stefano Travaglia, al cospetto di un avversario di livello inferiore come Lopez-Perez. Domani sarà il turno di una sfida ben più impegnativa, contro il lunatico talento di Gulbis.

A completare il tris azzurro nella sfida Italia-Spagna è stato Stefano Napolitano, che sorprendentemente ha vinto da sfavorito contro Marcel Granollers, un giocatore lontano dai suoi giorni migliori, ma che in tre occasioni aveva raggiunto gli ottavi di finale al Roland Garros. Per il piemontese, il secondo turno di qualificazioni sulla carta dovrebbe essere più agevole, contro il ceco Kolar.