rinvenuto cane abusivo in centro storico a noto

Tra gli escrementi e sotto il Sole cocente. Questa la situazione evidenziata dagli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Noto, dove un uomo, 68 anni, ha occupato abusivamente i locali di un edificio in pieno centro storico adibendoli a canile. Dopo un primo sopralluogo, gli agenti sono intervenuti ieri mattina facendo irruzione nell’immobile e perquisendo i locali alla ricerca di armi.

Rivenute infatti una pistola semiautomatica ad aria compressa, una pistola scacciacani ed una carabina sempre ad aria compressa, tutte di potenza inferiore a 4,5 joule. In condizioni pessime sono stati inoltre trovati e presi in custodia 6 cani meticci di taglia media con mantello fulvo, quattro dei quali senza microchip, legati a una catena corta in mezzo a feci e urina e con ciotole di acqua e cibo in stato di decomposizione.

Oltre ai cani, nelle stanze trasformate in vere e proprie stalle, sono state ritrovate anche tre tartarughe, una delle quali morta da diversi giorni e già in decomposizione, circa 15 conigli e 4 galline. Sul posto sono intervenuti anche veterinari dell’ASP, gli agenti della Forestale e il personale dell’Ufficio Tecnico Comunale per constatare lo stato d’abusivismo dell’immobile.

Tutti gli animali adesso si trovano al sicuro, trasportati in luoghi più idonei.

Foto da Twitter