Fraid Fish

Fud si sdoppia a Palermo, facendo sua una location a dir poco suggestiva, soprattutto al tramonto: il Nautoscopio, che tra la Cala e il Foro Italico ospita migliaia di persone ogni giorno. La nuova idea di Andrea Graziano – che presto quadruplicherà le sue botteghe con un locale che sorgerà ai Navigli di Milano – è a base di pesce: c’è il Fraid Fish, il Fig Bait, lo Squid Fud, il Salmon Burger, l’Avocado Fud, il Blu Fish e così via. Pietanze semplici ma che arrivano dritte al cuore e soprattutto alle papille gustative del cliente che può degustare ogni piatto con lo sguardo rivolto verso il mare di Palermo.

Fud Bocs ripropone quanto fatto da Fud Bottega Sicula, presente a Palermo e a Catania: una selezione di panini, snack, insalate di pesce e rolls interamente concepiti per raccontare la Sicilia attraverso i suoi prodotti, tutti a chilometro zero. Ideatore della location marina è Andrea Graziano, insieme agli imprenditori Gianluca Cigna e Claudio Bica, già soci di Fud Bottega Sicula di Piazza Olivella.  

“Semplicità, golosità e materia prima”

“Lo stile è lo stesso di Fud Bottega Sicula: piatti semplici e materie prime assemblate in maniera golosa – racconta Andrea Graziano, pronto per inaugurare il quarto locale, stavolta a Milano -. Abbiamo raggiunto qui i nostri obiettivi e adesso siamo pronti per raccontare il nostro territorio in maniera diversa. Raccontiamo una Sicilia vera, portando con noi un gruppo di 60 produttori“.

Il menù di Fud Bocs

Partiamo dai panini, citandone due in particolare: c’è il Salmon Burgher, un hamburgher di salmone, guacamole, coriandolo fresco, lime, burrata di bufala ragusana, iceberg, cetriolo, ananas, pomodoro, salsa rosa, salsa di avocado; l’Avocado Fud, con avocado, burrata di bufala ragusana, cipolle croccanti, pomodorini, pesto al basilico, pomodoro datterino, nocciole tostate, rucola, maionese al lime in pane soffice con olio di sesamo.

Freschi, leggeri e ricchi di gusto i roll ripieni di pesce: tra questi il Tuna Roll, con tartare di tonno rosso del Mediterraneo, cetriolo, insalata, iceberg, capperi in tempure, avocado, sesamo nero, maionese al lime; e il Salmon Roll, salmone affumicato, cipolla rossa agrodolce, avocado, guacamole, pesto di basilico, cetriolo, iceberg, sesamo nero, maionese agli agrumi ed erba cipollina.

Gli snack, le cui porzioni sono generose, sono un omaggio agli amanti del fritto di pesce: c’è il fritto di paranza, con gamberi e calamari; il fish and chips, il classico accoppiamento di patatine fritte e stecco di pesce bianco croccante (consigliatissimo); o le arancinette con sarde, finocchietto, uvetta, pinoli, pangrattato, sale e pepe. In abbinamento suggeriamo un calice di vino frizzante di “Voria” della cantina di Marco Sferlazzo, Porta del Vento, ottenuto con uve di Catarratto coltivate in regime biologico. 

I prezzi sono nella media e le porzioni sono abbondanti, soprattutto i panini serviti in versione maxi, così come avviene da Fud Bottega Sicula di Piazza Olivella. All’interno della fotogallery alcune delle pietanze proposte in versione “mini” in occasione di una degustazione.