Aggiornato alle: 18:49

La solitudine aumenta le malattie cardiovascolari

di Redazione

» Sanità » La solitudine aumenta le malattie cardiovascolari

La solitudine aumenta le malattie cardiovascolari

| lunedì 11 Giugno 2018 - 19:41
La solitudine aumenta le malattie cardiovascolari

Stare da soli non è solo un male per la psiche ma anche un elemento negativo per il cuore. La solitudine, secondo quanto dimostrato dallo studio presentato a EuroHeartCare2018, il congresso della Società europea di cardiologia, aumenta infatti le malattie cardiovascolari.

Solitudine, un male per il cuore

Sono stati 13.463 i pazienti coinvolti nello studio, affetti da cardiopatia ischemica, aritmia, insufficienza cardiaca o malattia della valvola cardiaca. 

“La solitudine è un forte segnale che può indicare la morte prematura, il peggioramento della salute mentale e una minore qualità della vita nei pazienti con malattie cardiovascolari. Viviamo in un’epoca in cui la solitudine è più presente e gli operatori sanitari dovrebbero tenerne conto nella valutazione del rischio”, ha detto Anne Vinggaard Christensen, ricercatrice del Copenhagen University Hospital.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it