Federer Halle

Comincia con una vittoria, non senza qualche difficoltà, la nuova rincorsa di Roger Federer al trono di numero 1 del ranking ATP. Nel match di secondo turno all’ATP 250 di Stoccarda, il campione svizzero, al rientro dopo oltre due mesi di stop forzato – ha saltato tutta la stagione sulla terra rossa – si è imposto in rimonta su Mischa Zverev, che per la prima volta in carriera gli ha strappato un set, il primo. 

Test ok 

Una partita che rappresentava un buon test, nonostante fosse solo il secondo turno, data la grande esperienza del maggiore dei fratelli Zverev, specialista del tennis su erba. Federer è apparso poco brillante, inevitabilmente, commettendo tanti errori non forzati, ma già aver portato a casa il risultato rappresenta un’iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni. Intanto, ha ricevuto un piccolo favore dall’indiano Gunnerswaran, che al primo turno ha battuto Shapovalov e adesso affronterà Pella per decretare l’avversario di Re Roger nei quarti, in ogni caso non un “erbivoro”. 

Ostacolo Kyrgios

Per tornare numero 1 del ranking, Federer avrà bisogno di centrare almeno la finale, e in tal senso l’ostacolo più impegnativo sembra esser rappresentato da Nick Kyrgios, probabile rivale in semifinale guardando il tabellone del torneo tedesco, sponsorizzato Mercedes. L’australiano debutterà domani contro Max Marterer, tra i giovani in rampa di lancio del circuito ATP.

Nadal si ferma (a lungo?)

Intanto, è arrivata l’ormai annunciata notizia della mancata partecipazione di Rafa Nadal al torneo del Queen’s, classico torneo di preparazione a Wimbledon che andrà in scena la prossima settimana. Lo spagnolo, fresco di undicesimo titolo al Roland Garros, sembra intenzionato a saltare anche i Championships, a causa delle difficoltà nell’adattarsi in tempi brevi al tennis su erba dopo gli sforzi della stagione sul rosso, ma una decisione sarà presa solo più avanti.