Aggiornato alle: 21:35

Jolie contro Pitt, a rischio l’affidamento primario

di Redazione

» Intrattenimento » Jolie contro Pitt, a rischio l’affidamento primario

Jolie contro Pitt, a rischio l’affidamento primario

| mercoledì 13 Giugno 2018 - 17:52
Jolie contro Pitt, a rischio l’affidamento primario

Angelina Jolie deve favorire i rapporti tra i figli e il padre Brad Pitt. A stabilirlo un giudice durante la procedura di divorzio tra i due attori. Nel giudizio ha aggiunto che se la Jolie non eseguirà le direttive permettendo all’ex marito di vedere i figli, rischia di perdere l’affidamento primario.

La sentenza nel caso Jolie-Pitt

Secondo quanto riportato dai media americani, il giudice sostiene che l’assenza  “di una relazione con il padre è dannosa per i sei figli”  ed è necessario che i minori continuino a mantenere un rapporto “sano e forte” con entrambi i genitori. Dal matrimonio l’ex coppia più acclamata di Hollywood ha avuto sei figli: Maddox, 16 anni, Pax, 14 anni, Zahara, 13 anni, Shiloh, 12, e i gemelli Vivienne e Knox, di 9 anni.

Il giudice ha concluso dichiarando che Angelina Jolie dovrà impegnarsi a organizzare un incontro tra i figli e degli specialisti che possano spiegare loro che “il tribunale ha stabilito che sono al sicuro con il padre”. Brad Pitt intanto nel novembre 2016 è stato assolto dalle accuse di abusi su minori sia dall’FBI sia dal dal Dipartimento per i minori e la famiglia della contea di Los Angeles.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it