Nuovo caso di aggressione contro un docente, stavolta in una scuola della periferia romana. Ad avere la peggio un professore che ha dovuto comunicare la bocciatura ai genitori di un alunno. Una brutta notizia che i due non hanno preso con filosofia: la prima reazione, infatti, è stata quella di sferrare un pugno contro il docente, che ha avuto una prognosi di 8 giorni.

La ricostruzione dei fatti

I genitori, convocati a scuola per ricevere l’infelice esito scolastico, hanno cominciato a inveire contro un docente. Ad avere la peggio però è stato un suo collega, intervenuto per sedare la lite e per fare da “paciere”. Una decisione poco saggia, dato che è stato proprio lui a beccarsi il pugno sul volto.

L’aggressione ai danni del professore si  è consumata all’Itis Di Vittorio-Lattanzio di via Teano, nella zona della Prenestina. A denunciare la vicenda la mamma del giovane professore che ha pubblicaro un post su Facebook.