Ricketts Milan

In un momento di particolare caos societario, dopo il mancato aumento di capitale di Yonghong Li e il necessario intervento a coprire del fondo Elliott, che dal prossimo 10 luglio potrebbe dover ricorrere alla procedura di escussione per acquisire il pacchetto di maggioranza del Milan, un possibile nuovo proprietario spunta sullo sfondo. La famiglia Ricketts, proprietaria dei Chicago Cubs nella MLB, la lega statunitense di baseball, ha emesso nella serata di ieri un comunicato in cui manifesta la propria volontà di investire nella società rossonera:

La Famiglia Ricketts, non solo Tom, è interessata nell’acquisizione delle azioni di maggioranza del Milan. Dal momento in cui Tom è la persona centrale, l’intera famiglia e tutte le risorse della famiglia sono coinvolte, come nel caso dei Cubs. La famiglia Ricketts ha portato un titolo ai Chicago Cubs dopo investimenti a lungo termine ed essendo focali e centrali nel progetto della squadra, di ciò che la circonda, per i tifosi e per la città di Chicago. La famiglia vorrebbe portare lo stesso approccio all’AC Milan. (Non ci sarebbero modifiche rapide ma investimenti a lungo termine per assicurare un successo duraturo)

Insomma, dopo la poco fortunata esperienza cinese, è possibile che il futuro del Milan diventi a stelle e strisce. Immediata la reazione sui social del popolo rossonero, che ha ritrovato fiducia in una situazione di scoramento, dovuta anche all’ormai imminente sanzione UEFA che, con ogni probabilità, comporterà l’esclusione dalle coppe.