Kyrgios

Non sembra esserci pace per Nick Kyrgios. Il tennista australiano, reduce da due semifinali a Stoccarda e Queen’s sull’amata erba, è stato multato dall’ATP per condotta inappropriata, dopo esser stato beccato a mimare in favore di telecamera una masturbazione usando la bottiglia d’acqua da cui stava bevendo, durante la partita persa sabato contro Marin Cilic.

La sanzione di quindicimila euro, che si aggiunge alle varie multe accumulate nel corso degli anni dal bad boy del circuito, non è stata accolta positivamente da Kyrgios, che ha messo “mi piace” a vari tweet in cui si faceva notare la mano pesante dell’ATP nei suoi confronti, rispetto ad altre situazioni più gravi in cui la multa era stata ben inferiore. 


Kyrgios questa settimana non sarà in campo, e preparerà in allenamento l’appuntamento di Wimbledon, in cui parte tra i primi favoriti, almeno per i bookmakers, alle spalle dei soliti Federer, Nadal, Djokovic e di Cilic, fresco vincitore del torneo del Queen’s.