caporalato a Ragusa, sfruttamento manodopera agricola a Vittoria, arrestati 4 imprenditori per caporalato a Ragusa, sfruttamento minorile a Vittoria, 3 imprenditori denunciati per caporalato Sicilia, aziende agricole

Una banda di criminali del Nuorese dedita alle rapine ad anziani, allo spaccio di sostanze stupefacenti e al traffico di armi, è stata sgominata al termine di un’operazione di polizia. Le misure sono state eseguite dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Nuoro, in collaborazione con quella di Sassari e del Commissariato di P.S. di Olbia.

Dalle attività di intercettazione tecnica e dai numerosi servizi di osservazione e pedinamento tradizionale è emerso che gli arrestati erano pronti a perpetrare rapine nei confronti di ignare vittime, per lo più anziane, approfittando della loro minore capacità difensiva. Tali attività illecite sono state scongiurate in tempo grazie all’intervento dei poliziotti. È stato infatti possibile ricostruire le modalità operative con cui i malviventi avevano effettuato i sopralluoghi nelle case delle ignare vittime.

Nuoro, sgominata una banda di criminali 

Tra queste, ad esempio, quella che prevedeva il distacco della corrente elettrica per indurre l’anziano proprietario dell’immobile ad uscire di casa per verificare il contatore esterno oppure quella di avvicinare l’anziano con il pretesto di vendere a domicilio prodotti caseari. Le indagini hanno tratto origine dagli arresti dei tre responsabili dell’attentato dinamitardo perpetrato a scopo estorsivo nei confronti del titolare dell’Agenzia Europcar, avvenuto a Nuoro nel febbraio scorso.

Due di loro, infatti, sono risultati coinvolti nel gruppo criminale, intercettato dagli operanti. In pochi mesi gli investigatori hanno altresì ricostruito le dinamiche operative dei malfattori dediti anche al traffico di armi e di sostanze stupefacenti. Numerosi sono stati infatti i sequestri di marijuana, eroina, cocaina e oppio. Il sodalizio trafficava tra la provincia di Nuoro e quella di Sassari, soprattutto nelle zone balneari approfittando della maggiore presenza di turisti per la stagione estiva in corso.