Anita Salsi, Maurizio Platini, morti seri cart, omicidi Cormano, omicidio milano, omicidio seri cart, omicidio suicidio milano, Romano Platini, tre morti milano

Un 65enne, la compagna 54enne e il figlio dell’uomo di 43 anni sono stati trovati senza vita all’interno dell’azienda ‘Seri Cart’ di Cormano (Milano). Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di un duplice omicidio-suicidio. Sui cadaveri sono infatti evidenti i segni di ferite da arma da fuoco.

A trovare i tre è stato il figlio minore del 60enne. A sparare sarebbe stato il 43enne, che è stato trovato riverso a terra con la pistola in mano. Gli accertamenti dei carabinieri di Sesto San Giovanni (Milano) e della Squadra Rilievi del Gruppo Monza proseguono per ricostruire l’esatta dinamica del presunto duplice omicidio suicidio.

Milano, 3 morti all’interno di un’azienda

Secondo una prima ricostruzione, Romano Platini, 65 anni, titolare dell’azienda sarebbe stato ucciso a colpi di pistola da suo figlio Maurizio, 43 anni, forse al culmine di una lite, così come la sua compagna, Anita Salsi, 54 anni. Lo stesso 43enne, sempre secondo una prima ipotesi, si sarebbe poi tolto la vita con la stessa arma. Secondo quanto si apprende, il 43enne era stato licenziato dalla ditta del padre da qualche giorno.