Amato dalla maggior parte dei giovani, il piercing, specie quello alla lingua, è uno dei più “pericolosi”. Averlo infatti può portare rapidamente a conseguenze fatali: infiammazione delle gengive e nei casi più gravi caduta dei denti.

Lo studio è stato presentato recentemente al Congresso internazionale della Federazione Europea di Parodontologia (EFP) Europerio 9. I ricercatori dell’Università di Basilea, in Svizzera, hanno confrontato lo stato di salute di 18 ragazze con piercing a lingua o labbra e di un gruppo di ragazze senza piercing.

Ne è risultato che nel primo gruppo vi era la presenza di individui con parodontite o infiammazioni alla gengiva e caduta dei denti.

Il consiglio degli esperti è quello di rimuovere al più presto il piercing.  “Il mio interesse per il tema – ha spiegato Clemens Walter, autore principale dello studio – è iniziato quando una giovane paziente con una parodontite insolitamente grave e’ stata indirizzata alla mia clinica. Aveva la gengiva sana ad eccezione dei denti incisivi inferiori. Non siamo riusciti a individuare fattori di rischio noti ma aveva un piercing sulla lingua proprio in prossimità di questa forte infiammazione. Il trattamento è stato eseguito ma non è stato riuscito a evitare che la ragazza perdesse i denti. Da allora, ho iniziato a raccogliere i casi”.