Kerber Wimbledon

Angie Kerber è pronta a prendersi la corona di regina di Wimbledon. Nella prima semifinale del torneo femminile dei Championships, la tedesca, due volte vincitrice Slam, ha battuto agevolmente la più giovane sfidante Jelena Ostapenko, imponendosi con il punteggio di 6-3 6-3 e tornando in finale sull’erba londinese a due anni dalla sconfitta con Serena Williams, in quello che resta il suo anno di grazia. 

La Kerber, nella sfida con la lettone, ha dimostrato una condizione invidiabile, concedendo le briciole nei propri game al servizio (salvo un po’ di braccino al momento di chiudere il secondo set) e sfruttando, al contrario, i troppi errori non forzati di un’avversaria come la Ostapenko che, con il suo gioco sempre in massima spinta, si espone tanto a una tennista più regolarista e brava in difesa come l’ex numero 1 del ranking WTA.

La seconda finalista uscirà dalla sfida tra Serena Williams, a caccia dell’ottavo alloro a Wimbledon, e la tedesca Julia Goerges, per un potenziale derby teutonico sull’erba dell’All England Club.