meteo, allerta afa in 8 città, weekend luglio meteo allerta, meteo luglio 2018, consigli contro il caldo, ministero della salute

È in arrivo il gran caldo nel fine settimana e il ministero della Saluta lancia l’allerta in otto città italiane. Le temperature, nella giornata di domenica, toccheranno picchi di 36 gradi a Roma e Frosinone. Bollino arancione nel weekend per Frosinone, Palermo, Perugia, Roma, Cagliari, Campobasso, Firenze e Latina.

Afa in arrivo, allerta per il weekend

Ben otto città italiane sono contrassegnate dal secondo livello di allerta su tre. Le temperature, in queste città oscilleranno tra i 31 e i 36 gradi e, secondo quanto spiega il ministero, le condizioni meteorologiche previste potranno avere effetti negativi sulla salute della popolazione, soprattutto tra i sottogruppi suscettibili.

Al Nord, che resterà un poco ai margini dell’alta pressione dell’anticiclone africano, la presenza di aria più umida e instabile potrà favorire la nascita di qualche temporale isolato, soprattutto sulle zone montuose. Per la giornata di sabato la Protezione civile ha emanato l’allerta gialla per rischio temporali in Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

I consigli contro il caldo dal ministero della Salute

Il ministero della Salute fornisce alcuni consigli per proteggersi dal caldo.

È bene evitare di uscire da casa nelle ore più calde, soprattutto durante le giornate in cui viene previsto un rischio elevato, nella fascia oraria compresa tra le 11.00 e le 18.00.

Migliorare gli ambienti interni. Sarebbe opportuno schermare le finestre più esposte ai raggi del sole con tende e oscuranti. L’aria condizionata può essere un valido aiuto purché non si ecceda con la differenza rispetto alle temperature esterne. Impiegare con cautela anche i ventilatori meccanici che accelerano il movimento dell’aria ma non abbassano la temperatura, tanto che l’uso è sconsigliato se la temperatura interna supera i 32 gradi.

Bere molti liquidi e mangiare frutta fresca permette di contrastare gli effetti del caldo. È bene che soprattutto gli anziani bevano molto, anche se non sentono lo stimolo della sete. Se si hanno alcune malattie però è sconsigliato bere molta acqua, pertanto è necessario consultare un medico.

Evitare bevande alcoliche e quelle che contengono caffeina e fare pasti leggeri per favorire la digestione. Il corpo, infatti, è messo già a dura prova dal caldo pertanto è bene non appesantirlo ulteriormente. Indossare cappelli all’aperto e vestiti comodi e leggeri. 

Prima di iniziare un viaggio in auto, ventilare l’abitacolo. Si può regolare la temperatura a circa 5 gradi al di sotto di quella esterna senza orientare le bocchette della climatizzazione sui passeggeri. Evitare di viaggiare nelle ore più calde della giornata e non lasciare bambini, neonati o animali in macchina, neanche per brevi periodi.

Non svolgere attività fisica durante le ore più calde e in ogni caso idratarsi molto. Se necessario, assumere degli integratori. 

Dare molta acqua fresca agli animali e lasciarla in una zona ombreggiata.