Il presidente dell'Associazione presidi, Antonello Giannelli,

Prima condanna di un no vax per Magda Piacentini, attivista di Modena, che dovrà pagare una multa di 400 euro per “procurato allarme“. La donna aveva esposto cartelloni sei metri per tre con false notizie in merito alle vaccinazioni. I manifesti, comparsi a febbraio, riportavano il testo: “Non speculate sui bambini, vogliamo la verità sui vaccini: 21.658 danneggiati nel triennio 2014-16 secondo i dati Aifa”.

No vax, a Modena la prima condanna

I dati erano sbagliati e attribuiti impropriamente all’Agenzia Italiana del Farmaco. Questi numeri sono stati poi riportati dalle associazioni “Riprendiamoci il pianeta-Movimento di resistenza umana” e “Genitori del No Emilia Romagna” ma, in realtà, rappresentavano il totale delle segnalazioni sospette e non i casi effettivamente registrati di bambini che avevano subito danni a causa dei vaccini. La condanna è un primo punto fermo sulla questione dei vaccini ma potrà ancora essere appellata.