Potenza, immaginazione, incanto e seduzione. La XI edizione del Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival moltiplica i suoi show ed aggiunge impegno sociale e nuove forme d’intrattenimento agli splendidi scenari siciliani per la settimana dal 31 luglio al 5 agosto in Sicilia. 

“Per la prima volta, si devolve parte dell’incasso per il benessere dei bambini in trattamento oncologico – afferma Amelia Bucalo Triglia, direttrice artistica del Festival durante la presentazione della XI edizione -, si infiammano gli animi con la musica degli Agricantus abbinando il concerto live alla danza con il fuoco, si iniziano affascinanti tour sui Misteri del Fuoco alla scoperta di Palermo e si coniuga la seduzione delle fiamme alla rinascita di Gibellina. Mettiamo in connessione la maestria di performer internazionali ad una moltitudine di abilità ed eccellenze locali. L’obiettivo è sempre intrattenimento di qualità per la promozione turistica”. “Un evento che – dichiara il sindaco di Palermo Leoluca Orlando – raccoglie le eccellenze di Palermo Capitale della Cultura 2018. Una serie di occasioni di intrattenimento che hanno anche una non indifferente ricaduta in termini di promozione turistica. Il Teatro del Fuoco si conferma anche per quest’anno un sistema di innovazione che si è ormai splendidamente consolidato”.

“Agricantus &Focu”

Il primo appuntamento dell’XI edizione del Teatro del Fuoco, international Firedancing Festival è lo spettacolo “Agricantus & Focu” martedì 31 luglio alle 21,15. Il fascino della danza del Teatro del Fuoco si fonde all’armonia della musica del gruppo Agricantus nella scenografia suggestiva del complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo di Palermo, Città Capitale Italiana della Cultura 2018. Uno spettacolo fuori dall’immaginario comune è “Future” che rivolge il suo sguardo ai bambini e all’impegno sociale. “Future” come Futuro delle nuove generazioni con il loro desiderio di vivere, crescere e andare avanti. Lo show “Future” va in scena mercoledì 1 agosto e in replica il 2 agosto alle 21,30. Il Teatro del Fuoco, sensibile alle tematiche sociali, devolve parte del ricavato in beneficenza per offrire momenti di benessere ai bambini in trattamento presso il reparto di Oncoematologia Pediatrica, A.R.N.A.S. Civico, Di Cristina e Benfratelli, Palermo.

“Future”

“Future” il 5 agosto alle 21,30 va in scena al Baglio Di Stefano di Gibellina. A 50 anni dal terremoto del Belice, con una scenografia fatta di sogni e materia, gli artisti del Teatro del Fuoco creano uno spettacolo che sia catarsi per il domani. Un’occasione unica per i turisti per assistere allo show del Teatro del Fuoco, tra i 12 festival internazionali più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio secondo la rivista statunitense Forbes.

Altra iniziativa del 2018 è la creazione del Teatro del Fuoco Tour. Nasce così una nuova sezione dedicata alla scoperta della città di Palermo, occasioni imperdibili per immergersi ne “I Misteri del Fuoco” lungo le vie di Palermo, Capitale della Cultura 2018. I Tour “Misteri del Fuoco” iniziano a piazza Vigliena venerdì 27 luglio e 3 agosto alle 18.00, mentre sabato 4 agosto alle ore 21.00. Il fuoco, elemento di forza salvifica, è capace di trasformare il cibo coinvolgendo tutti i sensi in un momento di pura estasi. Negli anni la sezione Teatro del Fuoco & Food dedicata al cibo ha raccolto attorno a sé chef del territorio siciliano di fama internazionale, maestri nel saper creare gustosissime e ricercate ricette a partire dall’arte culinaria mediterrannea. Dal 21 luglio al 21 settembre 2018 l’offerta gastronomica del Teatro del Fuoco & Food si arricchisce della ricetta di Ciccio in Pentola (via Spasimo, 44, Palermo). Si potranno così gustare i deliziosi busiati con pomodorini, cozze, gamberetti e capperi su pangrattato tostato agli aromi e peperoncino.

Ciccio in Pentola si aggiunge a Gigi Mangia e le sue Linguine Teatro del Fuoco al ristorante Il Filippino con il Risotto Vulcanico, da Peppe Giuffrè dell’Officina Gastronomica Resort e le sue Busiati all’Aglio a Domenico Privitera, titolare del ristorante Pane Olio e Sale di Mascalucia con il Risotto Teatro del Fuoco, il Teatro del Fuoco & Food si qualifica come la possibilità di assaporare originali piatti della cucina locale.

Il Teatro del Fuoco è anche immagine, “Focus”. Da sabato 7 luglio al 7 settembre le Librerie del Cassaro Alto, la sede dell’Associazione Elementi (via Tommaso Natale 78e, Palermo – di fronte Villa Boscogrande) e i locali del “Berlingeri Resort” di Campobello di Mazara (Trapani), espongono gli scatti della mostra fotografica “Interpretazioni del Fuoco”. La rassegna, che ruota attorno al concetto di fuoco come immaginazione e come fantasia, rappresenta un modo per ammirare le acrobazie degli artisti del Teatro del Fuoco per le vie del capoluogo siciliano.

I partner 

L’XI edizione vede tra i suoi nuovi partner il Sicilian Convention Bureau con il quale collabora in un’ottica di promozione della cultura e delle bellezze del territorio siciliano nel panorama internazionale, la Gesap e il quotidiano on line Sì24.it. I biglietti degli spettacoli possono essere acquistati tramite www.circuitoboxofficesicilia.it e www.fondazioneorestiadi.it e rispettive rivendite autorizzate. I giorni degli show presso le biglietterie con i posti ancora disponibili.