Hanno percorso a piedi 260 km, compiendo il primo giro completo intorno al Lago Maggiore, tra paesaggi mozzafiato e colline incontaminate, condividendo l’esperienza nelle loro pagine social, quasi in diretta. Un percorso di trekking innovativo, dunque mai provato prima, che è venuto in mente a due ragazzi di Verbania, Marco Tosi e Massimiliano Cremona. Muniti di zainetto e tanta voglia di esplorare, Marco e Massimiliano hanno costruito un percorso ripercorrendo gli antichi sentieri, utilizzati in passato per il collegamento di tutti i paesi.

“Un trekking dall’anima sportiva”

“É un trekking dall’anima sportiva – racconta Marco Tosi, che nella vita fa il libraio – ma per noi è stata fondamentale la parte legata soprattutto alla cultura e ai piccoli borghi che abbiamo attraversato. La nostra intenzione è quella di far emergere il patrimonio del Lago Maggiore anche all’estero”.

L’intenzione di Massimiliano e Marco è quella di condividere la propria esperienza con il resto del mondo: “Ognuno potrà personalizzare il percorso, proprio come un vestito da cucirsi addosso. Si avrà la possibilità di conoscere borghi di mezza costa molto belli e di origine medievale, come Verbania o Cannobio, oppure le due svizzere Ascone e Locarno. Il nostro intento è quello di educare la gente alla bellezza”.

Trekking1