Arriva sempre un momento di grandi cambiamenti, nella nostra vita. Spesso questo momento è legato alla scelta di trasferirsi in una città estera: magari si tratta di un’esigenza legata allo studio o al lavoro, di un semplice desiderio di nuove avventure in terra straniera o, altre volte, può esserci un motivo sentimentale.

In ogni caso si tratta comunque di una fase sempre molto stressante, che ci costringe a pensare a mille cose diverse. Per chi possiede un animale domestico, poi, la situazione si fa ancor più complicata: ci si deve organizzare per bene, trovando una soluzione per il trasporto del cucciolo.

Inoltre bisogna cercare una città che sia veramente a misura di animale domestico: per fortuna all’estero, come in alcuni casi anche in Italia, non mancano le città che accolgono i nostri amici a 4 zampe a braccia aperte.

 

Quali sono le principali città pet friendly?

 

Se si cercano delle città a misura di animale, il pensiero deve innanzitutto volare a Vienna: la capitale austriaca viene infatti considerata una delle mete più preziose in tal senso. Lo è per via della presenza di tantissimi parchi immersi nel verde, ma anche perché qui i cani vengono sempre accolti a braccia aperte. Naturalmente bisogna comunque rispettare le regole, come l’obbligo di far indossare la museruola al proprio cane che qui è molto sentito.

Altre città pet friendly? Nella lista troviamo Berlino: un grande metropoli perfetta per chi non si separa mai dal proprio animale domestico, non a caso in questa città i locali ne consentono spesso l’accesso.

Altre città molto sensibili a questo tema sono Lione, Nizza, Zurigo e persino Tel Aviv: in tutti questi luoghi troverai una particolare attenzione e organizzazione per chi si muove in città con un cane, a partire dai trasporti pubblici fino all’accoglienza nei vari locali.

 

Animali: come organizzarsi con il trasloco?

 

Chi sceglie di trasferirsi all’estero con un cucciolo sa che andrà incontro ad una serie di impegni inderogabili. Basti pensare alla richiesta dei visti per il transito degli animali in dogana e ovviamente al controllo di eventuali restrizioni legate a razze o specie particolari.

Così organizzazione il trasferimento del proprio compagno a 4 zampe può diventare un vero e proprio impegno a tempo pieno. In questi casi è preferibile affidarsi a dei professionisti come Blisspets, esperti nel trasporto degli animali domestici all’estero. In questo modo si avrà la certezza che il proprio compagno a quattro zampe viaggerà sicuro e in tutta tranquillità.

Poi è il caso di aggiungere che esistono persino delle app che possono essere di supporto per tutti i proprietari di un animale domestico.

Iniziamo da Dog Health: una applicazione che permette di schedulare tutte le scadenze relative al proprio amico a quattro zampe.

SOS Bau Boys è un’altra app da tenere in considerazione: questo perché offre la possibilità di segnalare lo smarrimento del cucciolo, e di ottenere l’aiuto della vastissima community di iscritti.

Infine c’è Pet First Aid che, anche se a pagamento, è ottima per avere sempre a disposizione delle vere e proprie mini-guide per il primo soccorso dei nostri amici animali.