Aggiornato alle: 11:48

Finchimica di Manerbio: il piano di sviluppo passa anche dal digitale

di Redazione

» Lombardia » Finchimica di Manerbio: il piano di sviluppo passa anche dal digitale

Finchimica di Manerbio: il piano di sviluppo passa anche dal digitale

| lunedì 23 Luglio 2018 - 15:09
Finchimica di Manerbio: il piano di sviluppo passa anche dal digitale

La nota società di Manerbio Finchimica ha scelto di abbracciare la modernità e le regole dell’Industria 4.0. Si parla di un passaggio decisivo per modernizzare le proprie infrastrutture: a sua volta uno step necessario per competere in un mercato complesso come quello degli intermedi chimici ad uso agricolo. Non a caso, lo stabilimento manerbiese ha avviato già da mesi un importante piano di sviluppo industriale. Il suddetto non ha visto solo l’espansione delle distribuzioni e delle registrazioni in Italia e all’estero, ma anche l’approccio al digitale. Ecco perché Finchimica di Manerbio, dopo aver stretto una collaborazione con Infor, ha deciso di proseguire lungo questa strada. Ovvero stringendo una nuova partnership con Intred Telecomunicazioni e con Zerouno Informatica.

 

Finchimica verso la digitalizzazione e la sicurezza

 

Finchimica, noto stabilimento di Manerbio impegnato nella produzione e registrazione di fitofarmaci, prosegue la rotta tracciata per il digitale. Dopo aver informatizzato la propria catena produttiva, la società del Gruppo Finagro è passata alla sicurezza e alla gestione della propria infrastruttura ICT. Lo ha fatto rivolgendosi all’azienda di Brescia Zerouno Informatica. Grazie al supporto di quest’ultima, Finchimica di Manerbio potenzierà il proprio comparto della sicurezza: il tutto secondo i nuovi dettami dell’Industria 4.0, particolarmente attenta alla digitalizzazione applicata alla cyber security. Si tratta di un’azione richiesta dalla complessità di uno stabilimento di questa portata: l’obiettivo è quello di approcciare la security con un approccio votato all’analisi preventiva dei rischi e delle aree considerate vulnerabili. Inoltre, nel pacchetto finiranno anche la migliore gestione della privacy, il monitoraggio degli accessi e la gestione della compliance.

 

IoT e fibra ottica: lo stabilimento verso la super-velocità

 

Quando si parla di digitalizzazione dei processi e di Industria 4.0, naturalmente la connessione a Internet svolge un ruolo chiave di questo passaggio. Senza una connessione potente come la fibra ottica, risulterebbe impossibile l’analisi in tempo reale di dati e informazioni. È la logica dell’IoT (Internet of Things), stavolta concretizzata grazie al sostegno di Intred Telecomunicazioni. Questa società metterà a disposizione di Finchimica la connessione in fibra più performante del momento: ciò permetterà allo stabilimento manerbiese di sfruttare un sistema molto veloce e all’avanguardia nella trasmissione dei dati. Fra le altre cose, la rete di Intred Telecomunicazioni garantirà un accesso multi-utente alla linea e una eccellente stabilità di segnale sulla lunga distanza. Così come Zerouno Informatica, anche Intred è una società con sede a Brescia: non a caso, Finchimica di Manerbio ha scelto di rivolgersi esclusivamente a partner del territorio.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it