Rachik

Nell’ultima giornata di gare agli Europei di atletica a Berlino, arriva la quarta medaglia per la spedizione azzurra. A conquistarla, nella maratona, Yassine Rachik, bergamasco di origini marocchine, che ha chiuso in 2 ore, 12 minuti e 9 secondi, primato personale, la corsa vinta dal belga Naerts. Per l’Italia il primo posto nella gara a squadre, considerando il quinto posto di Faniel e il dodicesimo di La Rosa. 

Niente da fare ieri sera, invece, per Gianmarco Tamberi, che dopo aver centrato al primo tentativo quota 2,28 m non è riuscito a confermarsi sulle misure più alte, chiudendo ai piedi del podio nella gara vinta dal padrone di casa Mateusz Przybylko, con 2,35.