Ajax

Sono Ajax, AEK Atene e Young Boys le prime tre squadre a qualificarsi alla fase a gironi di Champions League dai classici preliminari, ridimensionati quest’anno in seguito alla riforma che ha garantito un maggior numero di posti “fissi” per le squadre dei principali campionati europei. Stasera le altre tre sfide di playoff, poi domattina sarà il turno del sorteggio degli otto gironi, che vede coinvolte anche Juventus, Napoli, Roma e Inter. 

Tutto facile per i lanceri olandesi, che, forti del 3-1 ottenuto all’andata, si sono accontentati di controllare il risultato sul campo della Dynamo Kiev, fallendo anche un rigore con Dusan Tadic. In controllo anche l’AEK, che aveva vinto in trasferta in Ungheria con il Vidi e ha avuto bisogno di un pareggio in casa per guadagnarsi il pass per i gironi. L’impresa, invece, l’ha compiuta lo Young Boys, con un insperato 2-1 esterno a Zagabria firmato dalla doppietta dell’ex PSG Hoarau