Matteo Salvini, spread, ricapitalizzazione banche, giorgetti, economia reale, vicepremier
Matteo Salvini

“Più di 40.000 respingimenti alle frontiere francesi con l’Italia dall’anno scorso, altro che solidarietà e accoglienza. Macron abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani”. Sono queste le parole che il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, scaglia contro il premier francese, Emmanuel Macron.

“Da inizio 2017 ad oggi – continua Salvini – la Francia del ‘bravo Macron’ ha respinto più di 48.000 immigrati alle frontiere con l’Italia, comprese donne e bambini. Sarebbe questa l’Europa ‘accogliente e solidale’ di cui parlano Macron e i buonisti?”. E ancora: “Al posto di dare lezioni agli altri, inviterei l’ipocrita presidente francese a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L’Italia non è più il campo profughi d’Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita!”.