Djokovic Stepanek Agassi coach

Si avvicina, inesorabilmente, la sfida che tutti gli appassionati di tennis aspettano dal momento del sorteggio del tabellone degli US Open, il quarto di finale tra Novak Djokovic e Roger Federer, ormai lontano solo due turni. Il serbo, nella sua sfida di secondo turno, ha lasciato un set per strada, perdendo il tiebreak del terzo da Tennys Sandgren, mentre Re Roger si è imposto in tre sul vulcanico Benoit Paire, mai in grado di impensierirlo davvero, anche in una giornata non necessariamente ispiratissima dello svizzero. 

Al terzo round, adesso, Djokovic se la vedrà con Richard Gasquet, apparso in buone condizioni nelle prime uscite a Flushing Meadows, ma, almeno sulla carta, non un avversario in grado di impensierire Nole sul cemento. Per Federer, invece, una sfida ben più ostica al cospetto di Nick Kyrgios, nell’occhio del ciclone dopo l’episodio che lo ha visto coinvolto insieme all’arbitro Lahyani nella sfida di ieri con Herbert. 

Nel torneo femminile, invece, continuano a fioccare le sorprese. Dopo la testa di serie numero 1 Halep, è caduta anche la seconda del seeding, Caroline Wozniacki, sconfitta a tarda notte dalla Tsurenko, capace di piazzare l’upset sulla danese. Avanza la finalista dello scorso anno Madison Keys, al pari di Maria Sharapova, che continua la sua incredibile striscia che la vede imbattuta in carriera nei match serali a New York.