comicidio stradale, pozzuoli, durante gara in auto uccide un netturbino, netturbino investito e ucciso mentre andava al lavoro, Alfonso Campochiaro

Un migrante sedicenne è stato aggredito a calci e pugni accompagnati dalla frase “Ritornatene nel tuo paese“, gridata contro. Il ragazzo, in Italia da un anno, è ospite di una comunità di seconda accoglienza per minorenni non accompagnati di Raffadali, in provincia di Agrigento. Nel pomeriggio di domenica il sedicenne è finito all’ospedale San Giorgio di Dio di Agrigento, dove è stato ricoverato. I carabinieri sono stati informati dell’episodio.