giuseppe conte, manovra, Unione Europea, dl fiscale, lega-m5s, bilaterale angela merkel

Lo scoop riportato dal sito “Politico.eu” è di quelli destinati a far discutere. Il prossimo 10 settembre, infatti, il premier Giuseppe Conte sosterrà un esame per ottenere la cattedra universitaria in diritto privato alla Sapienza di Roma. Ed è lo stesso quotidiano che sottolinea come l’eventuale inserimento di Conte nella shortlist dei candidati, porterebbe alla violazione delle norme che vietano a chi ricopre alti uffici pubblici di essere considerato per tali lavori.

Conte e la cattedra a La Sapienza, è polemica

Conte aveva presentato la domanda prima di assumere la guida del governo, lo scorso primo giugno. Un funzionario governativo italiano avrebbe confermato che Conte – già professore in aspettativa all’università di Firenze – sarebbe intenzionato a presentarsi lunedì prossimo all’esame di inglese legale.

“Un premier a mezzo servizio che tratta il governo del Paese come un dopolavoro. Conte concorre per una cattedra universitaria in conflitto di interessi?”, twitta la deputata del Pd Alessia Morani. Durissima la vicepresidente vicaria dem Alessia Rotta: “Il premier Conte si candida alla cattedra di diritto privato all’università la Sapienza. A controllare la regolarità della procedura il grillino Dino Giarrusso. Alla faccia della trasparenza e del merito una mano lava altra #tuttoinfamiglia #contebarone”.