Aggiornato alle: 19:03

Asselborn: “Salvini usa metodi e toni fascisti anni ’30”. La replica: “Si prenda i migranti”

di Redazione

» Cronaca » Asselborn: “Salvini usa metodi e toni fascisti anni ’30”. La replica: “Si prenda i migranti”

Asselborn: “Salvini usa metodi e toni fascisti anni ’30”. La replica: “Si prenda i migranti”

| domenica 16 Settembre 2018 - 20:50
Asselborn: “Salvini usa metodi e toni fascisti anni ’30”. La replica: “Si prenda i migranti”

Nuova lite verbale tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il collega del Lussemburgo Jean Asselborn. “Salvini – dice Asselborn allo Spiegel – usa metodi e toni dei fascisti degli anni Trenta”.  E poi sul video di Salvini inerente il diverbio tra i due di qualche giorno fa, il lussemburghese sostiene che “si è trattato di una provocazione calcolata”. Il video, dice al portale online del settimanale tedesco, è stato fatto “a sua insaputa”. Se vengono ripresi incontri di ministri Ue oppure addirittura di capi di governo e di stato, “allora non ci potrà mai più essere un dibattito franco”, aggiunge.

“Il ministro socialista del paradiso fiscale Lussemburgo, dopo aver paragonato i nostri nonni emigranti italiani ai clandestini che sbarcano oggi, dopo aver interrotto un mio discorso urlando ‘merda’, oggi mi dà del ‘fascista’. Ma dico io, che problemi hanno in Lussemburgo?!? Nessun fascismo, solo rispetto delle regole. Se gli piacciono tanto gli immigrati che li accolga tutti in Lussemburgo, in Italia ne abbiamo già accolti anche troppi. Buona domenica atutti, cin cin”. Le parole di Matteo Salvini che replica al ministro Jean Asselborn.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it