decreto emergenze, dl emergenze, Genova, ponte morandi, ricostruzione genova

L’assessore regionale alle Infrastrutture e Protezione civile Giacomo Giampedrone ha annunciato che la Regione Liguria chiederà ad Autostrade di “quantificare un valore di stima degli immobili che sia almeno il doppio di quello commerciale previsto per la zona interessata dal crollo”. Per giovedì è in programma un nuovo incontro tra Regione, Comune e Società Autostrade per discutere gli indennizzi per i cittadini sfollati delle case che dovranno essere abbattute o che saranno interferite dal nuovo ponte.

Intanto, oggi, blitz della Guardia di Finanza di Genova negli uffici del politecnico di Milano e del Cesi, la società che fece lo studio sullo stato del ponte Morandi nel 2016. La perquisizione è legata anche lo scambio di mail la notte tra il 14 e il 15 agosto tra il funzionario di Autostrade Enrico Valeri e la responsabile marketing Chiara Murano.