emmy awards 70a edizione i premi

Collezione di statuette per Amazon Prime Video agli Emmy Awards 2018. E’ stata infatti la serie The Marvelous Mrs Maisel a conquistare ben cinque premi nella 70esima edizione degli Oscar della tv per:  Miglior serie comedy, Miglior attrice protagonista Rachel Brosnahan, Miglior attrice non protagonista con Alex Borstein, Miglior sceneggiatura e Miglior regia con Amy-Sherman Palladino, celebre sceneggiatrice e creatrice di Una mamma per amica.

Non è mancato, come previsto, anche il trionfo di Game of Thrones che ha ottenuto il premio Miglior serie drammatica per la settima stagione e il premio Miglior attore non protagonista a Peter Dinklage. Sono invece Claire Foy (The Crown) e  Matthew Rhys (The Americans) la Migliore attrice e il Migliore attore in una serie drammatica. Thandie Newton invece è Miglior attrice non protagonista per Westworld che conquista solo una statuetta.

Nonostante lo scarso successo di pubblico The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story ha trionfato nella sezione dedicata alle miniserie. Creata da Ryan Murphy, la serie ripercorre il periodo immediatamente precedente all’omicidio dello stilista Gianni Versace e ha ottenuto i premi: Miglior miniserie, Miglior attore protagonista a Darren Criss e Miglior regia a Murphy. 

Premio anche alle star della tv di ieri e di oggi. Henry Winkler, l’indimenticabile Fonzie di Happy Days, all’età 72 anni ha conquistato il premio come Miglior attore non protagonista per il ruolo di Gene Cousineau in Barry.

Tutti i premi degli Emmy Awards 2018:

Miglior Serie Drama: “Game of Thrones”

Miglior Serie Comedy: “The Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior Miniserie: “The Assassination of Gianni Versace”

Migliore Attrice Protagonista in una serie Drama: Claire Foy, “The Crown”

Migliore Attore Protagonista in una serie Drama: Matthew Rhys, “The Americans”

Miglior Attrice non Protagonista in una serie Drama: Thandie Newton, “Westworld”

Miglior Attore non Protagonista in una serie Drama: Peter Dinklage, “Game of Thrones”

Migliore Attrice protagonista di un film o una serie limitata: Regina King, “Seven Seconds”

Migliore Attore protagonista di un film o una serie limitata: Darren Criss, “The Assassination of Gianni Versace”

Migliore Attrice non protagonista di un film o una miniserie: Merritt Wever, “Godless”

Migliore Attore non protagonista di un film o una serie limitata: Jeff Daniels, “Godless”

Miglior Attrice Protagonista di una serie Comedy: Rachel Brosnahan, “Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior Attore Protagonista di una serie Comedy: Bill Hader, “Barry”

Miglior Attrice non Protagonista di una serie Comedy: Alex Borstein, “Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior Attore non Protagonista di una serie Comedy: Henry Winkler, “Barry”

Miglior Talk show/Varietà: “Last Week Tonight with John Oliver”

Miglior Competizione: “Ru Paul’s Drag Race”