mete low cost in europa per l'autunno

Autunno alternativo e low cost. Sono in tanti gli italiani infatti che, tra l’estate e il periodo natalizio, decidono di regalarsi momenti di cultura e relax dirigendosi verso le grandi città europee. I costi, com’è immaginabile, sono spesso elevati ma il sito di viaggi Momondo è riuscito ad individuare otto destinazioni più economiche ma altrettanto suggestive.

I dati raccolti si basano su ricerche di hotel a 3 o 4 stelle e da clic, effettuati nelle date comprese tra l’01.08.2017 e il 31.07.2018 per viaggiare nel 2018. L’indagine si è basata su un campione di 1044 italiani con un’età compresa tra i 18 e i 65 anni.

Città europee low cost e alternative

Tra le mete più care si posizionano Londra, Amsterdam e Ragusa (Croazia) per cui si può arrivare a spendere in questo periodo in media tra i 120 e i 140 euro soltanto per il soggiorno in hotel. In alternativa però il sito suggerisce Bristol, Utrecht e Traù con un risparmio pari a 20/30%.

A seguire nella classifica, anche Barcellona e Lisbona si collocano tra le destinazioni non proprio economiche. Ma per godere delle atmosfere iberiche è possibile optare per Siviglia ed Evora risparmiando dal 15% al 30%. Berlino e Parigi, sebbene più economiche delle altre capitali europee, mantengono un range economico elevato da ovviare dirigendosi verso Lipsia e Nantes. Praga viene sostituita dal motore di ricerca con Olomouc con un vantaggio del 22%.