dogman scelto da anica per rappresentare l'italia agli oscar

Sarà Dogman di Matteo Garrone a rappresentare l’Italia ai prossimi Oscar. Dopo il successo a Cannes, il film ispirato alla vicenda del ‘canaro’ della Magliana, ha sbaragliato la concorrenza di altre venti titoli aggiudicandosi la nomination per il Miglior lungometraggio in lingua straniera.

Dogman candidato agli Oscar

“La commissione di selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’Anica lo scorso giugno – si legge in una nota – , su incarico dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Marta Donzelli, Gian Luca Farinelli, Antonio Medici, Silvio Soldini, Maria Carolina Terzi, Maria Sole Tognazzi, Stefania Ulivi, Enrico Vanzina ha designato il film Dogman di Matteo Garrone a rappresentare il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua straniera alla 91/a edizione degli Academy Awards”.

Ecco la rosa completa dei titoli:

• A casa tutti bene di Gabriele Muccino
• Caina di Stefano Amatucci
• Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani
• Dogman di Matteo Garrone
• Dove non ho mai abitato di Paolo Franchi
• L’esodo di Ciro Formisano
• L’età imperfetta di Ulisse Lendaro
• Il figlio sospeso di Egidio Termine
• Lazzaro felice di Alice Rohrwacher
• Manuel di Dario Albertini
• Napoli velata di Ferzan Ozpetek
• Nome di donna di Marco Tullio Giordana
• Quanto basta di Francesco Falaschi
• La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi,
• Riccardo va all’inferno di Roberta Torre
• Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio
• Una storia senza nome di Roberto Andò
• Sulla mia pelle di Alessio Cremonini
• La terra dell’abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo
• The place di Paolo Genovese
• Tito e gli alieni di Paola Randi