guadagnare con il trading on line

Leggendo qui e là su internet o sulle riviste di finanza capita talvolta di imbattersi in chi dice che il trading on line possa essere una nuova opportunità di lavoro molto remunerativa. Potrebbe sembrare che questa attività consenta di cambiare vita e di diventare padroni di se stessi, gestendo il proprio tempo e facendo il minimo ottenendone il massimo. Ma è veramente così o si tratta del solito fumo negli occhi?

Con trading è possibile guadagnare

La verità è che il trading è davvero un lavoro che può far guadagnare molto, c’è chi ci vive davvero svolgendo questa attività e riesce, comodamente da casa, a guadagnare capitali in minuti. Che esistano persone di questo tipo è un fatto tangibile, basta leggere i giornali, ma la questione è più complessa di quello che si crede. In questo settore, infatti, se si va bene a indagare ci sono anche altre due categorie di “traders” quelli che guadagnano solo qualche piccolo extra mensile, arrotondando lo stipendio, e coloro che invece non fanno che perdere il denaro investito.

Questo fa capire che il trading on line è un mondo variegato e pieno di sorprese. Esso non è un gioco o un qualcosa di banale o basato sulla fortuna come alcuni possono pensare, ma ha delle regole tutte sue che ne fanno un’ attività per pochi eletti. “Quindi”, starete pensando, “non potrò mai fare i soldi con il trading?” La risposta è che questo è possibile, ma non basta la fortuna (anche se non guasta mai) ma ci vogliono la giusta preparazione e intuito naturale.

Premesse per un aspirante trader

La prima cosa che è bene ribadire è che il trading non è un gioco alla sorte, ma è un’attività difficile per cui bisogna prepararsi, studiare, provare, fare esperienza. È proprio per questo motivo che esistono siti di trading in cui si può fare “allenamento” con delle versioni demo.

Accanto a questo è indispensabile fare un corso che prepari bene o farsi seguire, mentre si apprende l’arte, da un broker di fiducia. Le piattaforme per il trading on line sono diverse, ma per lavorare nel modo giusto serve una piattaforma performante. Il broker di fiducia, se è davvero persona seria, vi saprà di certo consigliare.

In tutti i casi è bene mettersi in testa che, se non si conosce assolutamente nulla di finanza, non è il caso di precipitarsi in questo gioco pericoloso a occhi chiusi e diventa un rischio mettere il proprio denaro in mani altrui. Se si ha voglia di un po’ di rischio e di mettere alla prova la propria fortuna (perché senza competenze di questo si tratta) è più semplice investire il proprio tempo in altro, magari di meno impegnativo, come i giochi da casinò.

I dictat del buon trading e gli errori da non fare

Se decidi di lanciarti nell’avventura del trading on line, ti auguriamo buona fortuna e ti facciamo qualche raccomandazione utile. La prima è che devi sempre tenere il conto di quello che investi e dare valore anche al singolo euro che punti: il sottovalutare il denaro è il primo errore che conduce al caos.

La cosa migliore, specialmente all’inizio, è di darsi un budget preciso (ragionato con obiettività) e non superarlo mai. È importante, infatti, mettere in conto che possono sempre verificarsi delle situazioni d’emergenza in cui ti serve ricorrere al tuo gruzzolo di riserva, che non deve mai mancare.