le allergie come patologie croniche

Le allergie sono spesso patologie sottovalutate e spesso non correttamente individuate. A porre l’attenzione sul problema l’Aaiito, Associazione Allergologi ed Immunologi Italiani Territoriali ed Ospedalieri che ha sottolineato come le allergie corrispondano a una vera e propria epidemia e le persone che ne soffrono, 1 italiano su 4, non riceve adeguate diagnosi e terapie adeguate.

E’ stato calcolato infatti che le allergie respiratorie colpiscono circa 12 milioni di persone e a seguire si collocano quelle alimentari e quelle da veleno di api o vespe. Patologie quindi anche gravi e talvolta croniche come rinite allergica, asma, anafilassi da alimenti e farmaci che richiedono terapie mirate.

Allergie croniche: la proposta di Aaiito

Aaiito ha proposto alla Società Italiana di Medicina Generale ed a Federasma e Allergie Onlus di istituire un tavolo tecnico con le componenti parlamentari presso il Ministero della Salute, per progettare nuove soluzioni e pensare alle prospettive di inserimento nel Servizio Sanitario Nazionale.

Tra le proposte quelle di costruire reti cliniche basate su un intervento di primo livello e, se necessario, di secondo livello. A questo progetto si aggiunge l’esigenza di rendere più semplice l’accesso ai centri di allergologia su tutto il territorio nazionale e infine rendere gratuite le principali terapie in tutta Italia spesso salvavita. Da non sottovalutare inoltre, data la cronicità di alcune forme allergiche, la necessità di pensare a strategie e piani funzionali a favorire la diagnosi precoce.