Per la prima volta nella sua storia post-unificazione, la Germania ospiterà gli Europei di calcio. Nella riunione odierna del Comitato UEFA, infatti, la candidatura tedesca per Euro 2024 ha ricevuto dodici voti favorevoli, a fronte dei quattro dell’unica rivale, la Turchia, e di una scheda invalida. 


In rappresentanza della Germania, insieme al presidente della Federcalcio Grindel, c’era la leggenda della Mannschaft Philipp Lahm, che ha commentato così l’assegnazione: “Siamo molto orgogliosi di poter ospitare gli Europei. C’era una tensione incredibile perché in queste situazioni non sai mai cosa potrà accadere. Abbiamo un grande piano, vogliamo coinvolgere tutti”. 

Gli stadi che ospiteranno la rassegna continentale saranno l’Olympiastadion di Berlino, teatro del trionfo mondiale dell’Italia nel 2006, l’Allianz Arena di Monaco, il Westfalenstadion a Dortmund, l’Arena Aufschalke di Gelsenkirchen, la Mercedes-Benz Arena di Stoccarda, la Red Bull Arena a Lipsia, lo storico Vollpark Stadion di Amburgo, l’Esprit Arena di Dusseldorf, il Mungerdorfer Stadion a Colonia e il Waldstadion di Francoforte.