blue sea land settiman edizione

Giunto alla sua settima edizione torna dal 4 al 7 ottobre a Mazara del Vallo il Blue Sea Land. La manifestazione è organizzata dal Distretto della Pesca e Crescita Blu e dal suo organismo esecutivo per i servizi, il Centro di Competenza Distrettuale, in collaborazione con  la  Regione Siciliana, il Comune di Mazara del Vallo e la Venice International University.  

Blue Sea Land e Burkina Faso

Main partner dell’edizione di quest’anno è il Burkina Faso, unitamente alla Tunisia. Lo Stato del Burkina Faso, rappresentato da ministri, ambasciatori, alti dirigenti dei ministeri e importanti uomini d’affari, sbarcherà in Sicilia, all’expo di Mazara del Vallo, per presentare il programma di sviluppo economico e sociale del Paese e le proposte ed agevolazioni che il Governo intende offrire agli imprenditori della Sicilia interessati a sviluppare rapporti economici e commerciali con il Burkina e con i paesi dell’area del Cedao (Comunità economica dell’Africa dell’Ovest).

La delegazione governativa sarà composta dal Ministro delle risorse animali e della pesca, S.E. Sammanogo Koutou, delegato dal primo Ministro Thieba, dall’Ambasciatore in Italia, S.E. Joséphine Ouedraogo, da Madame Toure Sako, Segretario generale Institut des Hautes Etudes Internationales, dai dirigenti generali dei ministeri dell’agricoltura, della pesca e delle finanze.

Blue Sea Land 2018: temi e programma

Il programma del Blue Sea Land 2018 è stato presentato oggi in conferenza stampa alla presenza delle autorità istituzionali. “Con forza stiamo portando avanti l’idea di un grande quale Giovanni Tumbiolo. Puntiamo – ha sottolineato Nino Carlino, Presidente del Distretto della Pesca e Crescita – sui temi della sostenibilità, della bioeconomia, e sulla salvaguardia del mare insieme ai Paesi mediterranei e dell’Africa Subahariana, pensiamo al problema delle plastiche in mare”.

“Se oggi mio padre fosse qui – ha dichiarato Marco Leonardo Tumbiolo, figlio di Giovanni  Tumbiolo,  membro  del  Cda  del  Distretto  della Pesca e Crescita Blu – vi abbraccerebbe tutti per l’impegno nel portare avanti Blue Sea Land, una manifestazione che guarda al futuro e rappresenta un piccolo ma grande passo verso un orizzonte di ben più ampio respiro, una missione che, grazie alla passione trasmessaci dal fondatore, ormai è parte della nostra cultura”. 

Una riflessione sui temi che verranno affrontati durante l’edizione 2018 del Blue Sea Land è stata fatta da Dario Caltabellotta, Direttore Generale  del  Dipartimento  Pesca  Mediterranea: “A Mazara del Vallo, in occasione di Blue Sea Land, si avrà l’occasione di riflettere sulle nuove politiche della pesca. L’Unione Europea ha accolto il principio della  regionalizzazione,  questo farà sì che il riconoscimento delle specificità dei pescatori sia uno dei punti di forza della rinascita della pesca in Sicilia”. 

Presenti in conferenza stampa anche l’Assessore all’Innovazione e Politiche Comunitarie del Comune di Mazara,  Vito  Ballatore, l’Assessore regionale alle Attività Produttive, Girolamo Turano e l’Assessore regionale  all’Agricoltura, Sviluppo  Rurale  e  Pesca  Mediterranea,  Edy Bandiera. “Questo è un importante di continuità nel segno dell’amico Giovanni Tumbiolo. Blue Sea Land – hanno dichiarato soddisfatti – è una manifestazione di alleanza fra i popoli del Mediterraneo, pensata per la pace del Mediterraneo in un momento di grande difficoltà. Dobbiamo rilanciare la centralità della Sicilia in questo mare attraverso la cooperazione transfrontaliera che produce benefici produttivi, economici e sociali”.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO