Succede a Tenerife, Spagna: un bambino viene azzannato e ucciso dal cane di famiglia. Il pastore belga non sarebbe mai stato considerato pericoloso, ma mentre il padre del bambino e la moglie di quest’ultimo erano nel soggiorno di casa, l’animale avrebbe azzannato alla testa il neonato di 20 giorni.

La tragedia è avvenuta intorno alle ore 12 nel comune di Fasnia, piccola cittadina di 5mila anime. I medici arrivati sul luogo hanno tentato di rianimare il piccolo per oltre mezz’ora, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Il cane è stato sequestrato ed è in custodia al canile. La polizia sta indagando, mentre a Fasnia i cittadini sono sotto shock. Senza parole anche il sindaco Damián Pérez: “Non capiamo come possa essere successo. Il cane non era mai stato considerato pericoloso”.