proprietà e benefici del succo di mirtillo

Le leggende raccontano di una fonte miracolosa capace di donare l’eterna giovinezza e l’immortalità. L’elisir di lunga vita esiste davvero in natura e viene stillato dalle bacche di un frutto di stagione, il mirtillo. Fin dall’antichità il mirtillo veniva utilizzato in medicina e in erboristeria, in decotti e pestati di foglie e frutti essiccati. Che sia rosso o nero, è stato provato come il succo di mirtillo possegga proprietà prodigiose che rallentano l’invecchiamento dell’organismo.

Succo di mirtillo: proprietà prodigiose

Sono soprattutto l’azione antiossidante e quella antisettica, dovute alla presenza di vitamina A e C, vitamine del gruppo B e a sali minerali come potassio, ferro, sodio, calcio e fosforo, a fare del succo di mirtillo una pozione miracolosa. E’ stato infatti notato come il suo consumo costante eviti la proliferazione di batteri nell’organismo e riduca l’effetto dei radicali liberi tra le cause del deterioramento cellulare. Uno spuntino a base di fibre e succo di mirtillo favorisce e regola il transito intestinale e limita l’insorgere di patologie legate al tratto urinario. 

Benefici anche per la silhouette. Il succo di mirtillo, inserito in una dieta equilibrata, contribuisce a ridurre l’accumulo di grasso corporeo e la comparsa di patologie cardiovascolari connesse all’ipertensione e all’obesità. Inoltre il succo di mirtillo aiuta anche a migliorare la vista e la microcircolazione sanguigna, eliminando la sensazione di pesantezza alle gambe.

E’ possibile produrre il succo di mirtillo a casa con un estrattore o una centrifuga o si può acquistare già pronto al supermercato. L’importante è controllare bene l’etichetta ed evidenziare l’eventuale presenza di coloranti e zuccheri. Assicuratevi quindi, per ottenere tutti i benefici descritti, che il succo di mirtillo sia puro e biologico.