minacce claudio fava

“Ho letto, e vi ringrazio. La pallottola è una, le voci (vostre) sono tante. E dicono una cosa semplice ed autentica: c’è una Sicilia, c’è un’Italia, che non vogliono volgere altrove lo sguardo. Che le cose cupe e dure di questi anni hanno scelto di guardarle in faccia, ciascuno facendo il proprio mestiere mi sembra una buona notizia, alla faccia di chi preferisce mandare a dire nascosto e di nascosto, con letterine e proiettili. La risposta, a lui e agli altri, è sempre la stessa da trentacinque anni: noi andiamo avanti“.

Lo ha scritto sulla propria pagina Facebook Claudio Fava, Presidente della Commissione Parlamentare contro la mafia e la corruzione dell’Assemblea Regionale Siciliana dopo aver ricevuto una busta contenente un proiettile