Niente esame di storia per la maturità 2019. Le prove scritte previste per l’esame di quest’anno sono tre e non quattro com’è sempre stato. Il tema di storia verrà eliminato come compito a se stante e verrà mantenuto come traccia (tipologia B) nel saggio breve. 

Perché eliminarlo?

Nel corso degli anni si è potuto constatare che il tema storico veniva scelto da un numero minimo di studenti. Questo perché per la maggior parte delle volte la traccia riprendeva eventi accaduti nei primi del Novecento, argomenti di studio possibilmente mai affrontati in aula per mancanza di tempo.

Prendere in considerazione questi dati e abolire la storia come materia di studio sono però due cose diverse. Se non la più importante, la storia è una delle materie fondamentali per la formazione di un individuo completo e capace di prendere decisioni ponderate, oggi. Conoscere gli eventi storici consente di comprendere il nostro presente visceralmente. In questo modo si può anche evitare di commettere errori che hanno segnato l’umanità.