Mancini Italia

Come una sua vecchia Inter, l’Italia di Mancini sembra non riuscire a mettersi alle spalle la fastidiosa malattia della pareggite. Nell’amichevole disputata a Genova contro l’Ucraina, la Nazionale non è andata oltre l’1-1 con la formazione allenata da Andriy Shevchenko. 

Classico 4-3-3 per gli azzurri, con spazio dal primo minuto per Barella e il tridente leggero Bernardeschi-Insigne-Chiesa, dopo le deludenti prestazioni di Immobile (in panchina), Balotelli e Belotti – lasciati invece a casa dal commissario tecnico. Dall’altra parte, Konoplyanka guidava la batteria di trequartisti alle spalle dell’unica punta Yaremchuk. 

Un buon primo tempo quello giocato dall’Italia, propositiva e compatta per tutto il primo tempo (interrotto al 43′ per ricordare le vittime della tragedia del 14 agosto), e solo Pyatov nega la gioia del meritato vantaggio azzurro, che comunque arriverà a inizio ripresa, firmato da Bernardeschi con la complicità dell’esperto portiere ucraino, non nuovo a simili errori. 

Allo scoccare dell’ora di gioco, però, la Nazionale comincia a sciogliersi e disunirsi: il goal di Malinovskyi gela Chiellini e compagni, e in più di un’occasione la formazione ospite sfiora anche il colpaccio, centrando una traversa con l’autore del pareggio. C’è spazio, nel finale per una grande occasione sulla testa di Bonucci, e per l’esordio di Cristiano Piccini, decimo deb dell’era Mancini. Domenica, contro la Polonia, gli azzurri cercheranno di interrompere il digiuno di vittorie che dura ormai da fine maggio, anche per rilanciare le ambizioni in Nations League. 

TABELLINO

ITALIA – UCRAINA 1 – 1

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (dal 39′ s.t. Piccini), Bonucci, Chiellini, Biraghi (dal 43′ s.t. Criscito); Verratti (dal 25′ s.t. Bonaventura), Jorginho, Barella (dal 33′ s.t. Pellegrini); Bernardeschi (dal 12′ s.t. Immobile), Insigne (dal 33′ s.t. Berardi), Chiesa. CT: Mancini. 

Ucraina (4-3-3): Pyatov; Karavaev, Burda, Rakitskiy (dal 43′ s.t. Kryvtsov), Matviyenko; Zinchenko, Sydorchuk (dal 12′ s.t. Stepanenko), Malinovskyi; Marlos (dal 1′ s.t. Tsygankov), Yaremchuk (dal 31′ s.t. A. Kravets, dal 46’ s.t. Butko), Konoplyanka (dal 28′ s.t. Petriak). CT: Shevchenko. 

Marcatori: 11′ s.t. Bernardeschi (I), 15′ s.t. Malinovskiy (U).