Arriva direttamente dagli Stati Uniti una nuova miracolosa pillola tagliafame

 Con una somministrazione di due volte al giorno per trenta giorni farebbe perdere il 5% del peso con una spesa di trecento dollari. Se ne è parlato nel salotto dii Bruno Vespa a Porta a Porta, con specialisti e studiosi nutrizionisti.

Il salto sul mercato europeo sarà possibile solo dopo l’ok della Comunità Europea. La cura è rivolta ai soggetti  obesi o sovrappeso, ai quali il rimedio garantisce i risultati in tre mesi ed  agisce simulando un processo ormonale complesso che inibisce il senso di appetito.

Secondo Giorgio Calabresi, presidente della Commissione Nazionale per la Sicurezza Alimentare, contrariamente alle rassicurazioni delle case farmaceutiche circa l’assoluta assenza di controindicazioni,  il farmaco, con l’attivazione di un processo ormonale anoressizzante provocherebbe modifiche dell’umore e depressione, oltre ad essere inoltre assolutamente  controindicato in presenza di determinate patologie come ipertensione e diabete.

La pillola tagliafame viene proposta come valida alternativa agli interventi chirurgici riduttivi dello stomaco cui spesso ricorrono i soggetti obesi  che oggi le statistiche ci dicono essere nel mondo  circa un miliardo. In  Italia il dato più significativo  si rileva nel Napoletano dove  il 50% della popolazione è sovrappeso, e di questa,  il 20% è obesa.

Questi i dati riportati dal professore Emilio Manno responsabile di chirurgia bariatrica dell’Ospedale Cardarelli di Napoli.

 “A Napoli il concetto di sovrappeso e di obesità è un fatto culturale ” ha detto Manno.  Tutti i napoletani intervistati, infatti, hanno definito ” in salute ” coloro in sovrappeso affermando che “solo chi ha sbagliato moglie è sciupato”.

Dito puntato contro gli integratori che piuttosto che essere assunti solo per colmare carenze alimentari, vengono invece fatti rientrare in specifici programmi alimentari.

 In ogni caso, tutti d’accordo sul fatto che pillole, polverine e soluzioni integrative che attenuano il senso di appetito o che riducono l’assimilazione dei cibi  devono essere assunti dietro rigoroso controllo medico ed accompagnati da uno stile di vita salutare e da costante attività fisica.

Scenziati e medici hanno una stessa idea: per mantenere un peso forma perfetto è sufficiente seguire una dieta varia, possibilmente la tanto amata dieta mediterranea, ed una vita salutare.

 

foto:Meteoweb