Aggiornato alle: 07:38

Milano, va a fuoco capannone pieno di rifiuti: aperta inchiesta

di Redazione

» Cronaca » Milano, va a fuoco capannone pieno di rifiuti: aperta inchiesta

Milano, va a fuoco capannone pieno di rifiuti: aperta inchiesta

| lunedì 15 Ottobre 2018 - 07:47
Milano, va a fuoco capannone pieno di rifiuti: aperta inchiesta

Un enorme incendio è divampato intorno alle 20:30 di ieri sera a Milano, in un capannone in via Dante Chiasserini, nell’area tra Bovisasca e Quarto Oggiaro. La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta per risalire alle cause del maxi rogo. 

Donata Costa, il pm che ha aperto il fascicolo, ha ipotizzato in reato di incendio, al momento a carico di ignoti. Saranno le indagini di vigili del fuoco e polizia a chiarire se si sia trattato di un incendio doloso, come ipotizzato dalle prime ore. Intanto gli inquirenti attendono gli atti degli accertamenti fatti dagli investigatori. 

Il rogo avrebbe coinvolto una struttura per lo stoccaggio di rifiuti dove le operazioni di spegnimento delle fiamme, che si sono propagate altissime, sono durate tutta la notte a causa dell’elevata temperatura all’interno del capannone, che ha impedito l’immediato avvvicinamento dei vigili del fuoco presenti sul posto con numerosi mezzi. La colonna di fumo è ancora visibile da molti punti della città.

Sul posto è intervenuto il 118 per soccorrere un 49enne rimasto ferito. E’ stato ricoverato all’ospedale Sacco: non presenta ustioni, ma ha subito un trauma alla testa.

Nell’ambito di un’inchiesta della Dda e dei carabinieri, nei giorni scorsi sono state arrestate sei persone per un traffico illecito di rifiuti nel pavese, scoperto dopo che un capannone abbandonato era andato a fuoco.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it