La televisione sta cambiando: il fare televisione sta cambiando. Ne è prova la Rai che con il servizio che sta offrendo è un esempio che si possono coniugare ascolti e qualità. Dopo il programma del sabato sera di Alberto Angela Ulisse, che ha ripercorso i rastrellamenti a Roma nel 1943, la domenica a Domenica In di Mara Venier è stata intervistata Ilaria Cucchi

Un’intervista memorabile che ha dato un umanità, oltre alla vita carceraria, a Stefano che fino ad oggi non ha avuto. Ma è anche la battaglia di una sorella che si è vista portare via il fratello senza giustizia, mantenendo sempre compostezza anche nel dolore: “Non accuso i carabinieri ma singole persone”.

L’intervista ad Ilaria

Nell’intervista Ilaria Cucchi ha ricordato la vita del fratello: “Era bello dentro, aveva sempre un sorriso e una battuta. Mi ripeteva, Ila sei felice?”. È durante l’adolescenza che arriva il problema della tossicodipendenza: “Io ero la più critica con lui, ero la sua amica ma anche la sua peggior nemica”, la sorella racconta dell’entrata in comunità di recupero, della voglia di tornare a vivere e di lavorare. Poi arriva l’arresto per spaccio ed è l’inizio della fine, inizia la lotta per avere giustizia: “Nove anni sono tanti, ma per noi la verità era già chiara quel 22 ottobre: davanti al corpo di mio fratello mi venne in mente Federico Aldrovandi e chiamai l’avvocato Anselmo. Lui mi disse di scattare le foto all’obitorio, all’autopsia”.

Record per Domenica In

Domenica In batte ancora Domenica Live: tra i due programmi è premiata Mara Venier con il 18,7% di share contro il 16,1% di Barbara D’Urso. Domenica In ha raggiunto 2.813.000 telespettatori (share 19,2%) nella prima parte e 2.274.000 (18.5%) nella seconda