giuseppe conte, manovra, Unione Europea, dl fiscale, lega-m5s, bilaterale angela merkel

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si aspetta dall’Europa “osservazioni critiche” sul Def, ma “ci siederemo attorno al tavolo e spiegheremo”, ha detto. Il Governo “punta sulla crescita e sugli investimenti, vogliamo assicurare una crescita al Paese” quindi, ha precisato il premier, “più passa il tempo e più mi convinco che la manovra è molto bella“. Il merito al caos sul dl fiscale, Conte rassicura: “Nessuna frattura Lega-M5S“.

Olanda preoccupata per la Manovra, Conte: “Non accettiamo pregiudizi”

Dopo l’incontro con Conte, il premier olandese Mark Rutte si è detto preoccupato per la Manovra italiana. “Un buon incontro bilaterale con Conte al Consiglio europeo – ha spiegato il premier olandese sul suo account Twitter dopo il dialogo con il presidente del Consiglio italiano sulla Manovra, a margine del vertice Ue -. Ho espresso la preoccupazione dell’Olanda per i piani di bilancio dell’Italia per il 2019”. Lo afferma il premier olandese, Mark Rutte, sul suo account Twitter, dopo il suo faccia a faccia con il premier italiano focalizzato sulla manovra finanziaria, a margine del vertice Ue. Rutte ha anche manifestato il suo “pieno appoggio per la Commissione europea nell’applicazione dei nostri obblighi comuni sotto il Patto di stabilità”.

Immediata la risposta del premier Conte. “Ho avuto con Rutte un confronto aperto e cordiale sui temi all’ordine del giorno del Consiglio Ue – ha detto -. Ho avuto modo di presentare e illustrare anche il poderoso piano di riforme strutturali e il piano di investimenti che abbiamo varato e inserito nella manovra economica, manovra su cui vogliamo un dialogo costruttivo e sulla quale non accettiamo pregiudizi“.

Conte: “Controllerò il dl fiscale prima di inviarlo al Colle”

Conte verificherà personalmente il dl fiscale prima di inviarlo al Colle. “Venerdì – ha detto il premier – sarò a Roma, controllerò il dl fiscale come il presidente fa sempre, articolo per articolo, e verrà inviato in forma ufficiale al Quirinale il testo che sarà conforme alla volontà deliberata nel corso del Consiglio dei ministri”.

In quanto al bilaterale con Angela Merkel, Conte ha affermato: “La cancelliera tedesca è stata molto attenta durante l’illustrazione della manovra italiana e impressionata dalle riforme strutturali“, e ancora: “Siamo entrambi d’accordo su una linea di dialogo costruttivo”.