Uefa, Champions League, Europa League, Siviglia

La regolamentazione UEFA del Fair Play Finanziario non è ancora perfetta, ma continua a mietere vittime. In mattinata, infatti, è arrivata la decisione della federazione calcistica europea di escludere dalle coppe per una stagione il Rubin Kazan, reo di aver violato il settlement agreement che era stato stipulato proprio con l’UEFA stessa nel maggio 2014. La sanzione è accompagnata da una multa di tre milioni di euro per la società russa. 

Una decisione destinata a far discutere, se si considerano anche le polemiche degli scorsi anni legate alle spese senza controllo di grandi club come Paris Saint-Germain e Manchester City, mai finite davvero nel mirino dell’UEFA.