Una tragedia per un alpinista di 55 anni, morto sul versante francese del Monte Bianco mentre stava affrontando la discesa dalla vetta con il figlio ventenne. L’uomo, di nazionalità francese, è caduto facendo un volo di oltre 400 metri lungo la via normale dal rifugio Gouter. Sul posto è intervenuto il Peloton de gendarmerie d’haute montagne di Chamonix. 

Il drammatico incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di domenica, a circa 4.500 metri di altezza nella Cresta delle Bosses. Secondo le prime ricostruzioni dei soccorritori, padre e figlio non erano legati e avanzavano su un tratto molto ripido quando la vittima ha perso l’equilibrio, scivolando. Quando la gendarmeria è arrivata, l’alpinista era già morto.