cosa rischia il parma, deferimento parma, palermo in serie a, palermo parma deferito, palermo ripescato, parma deferito, ripescaggio palermo

È durata meno del previsto la parentesi cinese della storia del Parma, acquistato poco meno di un anno fa dal giovane imprenditore orientale Jiang Lizhang. Nella giornata odierna, infatti, si è compiuto il ritorno alla proprietà dei soci di Nuovo Inizio, che nel 2015 avevano raccolto le ceneri del club per ripartire dalla Serie D, con in testa Guido Barilla. 

Nuovo Inizio ha riacquistato il 30% delle quote, che insieme al 30% già detenuto costituiscono il pacchetto di maggioranza del club, grazie alla clausola di riacquisto inserita al momento della cessione un anno fa, in ragione dei ritardi nei pagamenti da parte della proprietà cinese, che a sua volta vede la propria incidenza ridotta a 1/3. 

“Nuovo Inizio è un azionista solido – ha dichiarato in conferenza stampa il vicepresidente Marco Ferrari – non abbiamo scadenze o pressioni a breve. La nostra volontà è quella di fare una scelta oculata che possa garantire continuità. Per questo ci prenderemo tutto il tempo necessario. La ricerca di un azionista di maggioranza nel lungo periodo rimane comunque prioritaria nella nostra agenda. L’obiettivo, nell’immediato, è la salvezza sul campo”.